Il cervello dei nostri robot (Raspberry PI 3 B+)

I robot  a cui  il nostro gruppo  ha lavorato usano come cervello la scheda Raspberry PI 3 B+ su cui abbiamo messo software per gestire l’intelligenza del robot mentre la parte fisica viene gestita da diverse schede Arduino di cui parleremo in seguito.

Cosa ci serve per cominciare?

  • Raspberry PI 3 B+
  • un pc con slot sd-card (nel nostro caso windows)
  • cavo HDMI e monitor con ingresso HDMI (o in alternativa adattatore HDMI-VGA)
  • cavo micro usb con alimentatore oppure cavo micro usb – usb (per alimentarlo direttamente da pc
  • scheda sd 16 GigaBYte
  • tastiera e mouse usb

Cos’è Raspberry PI 3 B+?  A cosa ci serve?

Un piccolo computer a tutti gli effetti , le specifiche tecniche le trovate a questo indirizzo https://it.wikipedia.org/wiki/Raspberry_Pi#Raspberry_Pi_3_B+

L’utilizzo che andremo a farne noi è diviso in:

  • richieste web
  • acquisizione audio e video
  • elaborazione audio e video
  • salvataggio dati
  • implementazione algoritmi gestione robot

Come istallare il sistema operativo per Raspberry PI 3 B+ ?

Esistono diversi modi per istallare il sistema operativo e per usare Rasberry,  noi qui spiegheremo le modalità affrontate da noi e  ritenute da noi comode e utili rispetto al nostro lavoro.
Noi utilizziamo Raspbian Stretch versione desktop di cui possiamo scaricare l’immagine al seguente link https://www.raspberrypi.org/downloads/raspbian/

Abbiamo formattato fat32 una scheda sd da 16 Gigabyte con SD Formatter ed in seguito con Win32DiskImager abbiamo copiato l’immagine sulla scheda ed inserita nell’apposito slot della nostra Raspberry.

Collegato l’alimentatore con un cavo micro-usb (è anche possibile collegare un cavo micro usb – usb con una porta usb del pc ), con il cavo HDMI ci siamo collegati ad un monitor e con le porte USB abbiamo connesso tastiera e mouse.
Appena collegato il cavo di alimentazione il programma si avvia…….

A questo punto il software vi chiede alcune informazioni quali data e ora, zona lingua ed eventuale cambio password  ecc.

Vi ritroverete dunque di fronte al desktop Linux della vostra Raspberry

Il cervello è pronto!!!